N.B. In queste pagine la poesia è autentica

    I personaggi sono tratti direttamente dalla vita.


    Il sogno di un insetto

    sulla punta della punta di una vipera

    è frutto dell’immaginazione dell’autore.

    Questo riporta alla ragione per cui

    mi svegliai un mattino con un po’ di veleno sulle labbra.








Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • utente anonimo  On 8 giugno 2004 at 17:31

    veleno, se mi baci ti do il mio veleno

  • utente anonimo  On 8 giugno 2004 at 18:06

    arrivo da nazione indiana, dove giorgio vasta ha presentato tue poesie; bello il blog! (gius)

  • scrivo.org  On 8 giugno 2004 at 22:11

    il signore abbia pietà di me: questa mi è piaciuta.

  • utente anonimo  On 9 giugno 2004 at 08:23

    Ma è l’insetto che sogna di stare sull’autore o è l’autore che sogna di essere un insetto? (variazione su Chuang-tzè)

  • matisse  On 9 giugno 2004 at 17:22

    Questa mattina, dal cielo, sotto forma di deiezione di piccione, il signore si è manifestato. Credo volesse significare un “Ti perdono” 😐

    Ciao Gius, maestro, dido 🙂

  • matisse  On 9 giugno 2004 at 17:22

    Questa mattina, dal cielo, sotto forma di deiezione di piccione, il signore si è manifestato. Credo volesse significare un “Ti perdono” 😐

    Ciao Gius, maestro, dido 🙂

  • utente anonimo  On 12 giugno 2004 at 20:03

    eri incazzata con lui/lei, confessa !!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: