Nulla era immobile tranne il movimento

        svelto, irreale, di duecentoventi sospiri

        Era tempo da lupi evento di maestrale

        Dal vaso d’erba sul davanzale gli steli

        piegavano in preghiera alla luna, lei

        pigra accoglieva la loro orazione seriale.

 




Annunci
Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • leida  Il 15 novembre 2004 alle 00:16

    Non è la mia preferita, ma quasi. E’ splendida.

  • utente anonimo  Il 15 novembre 2004 alle 12:59

    Un altro piccolo miracolo. E “piccolo” non in senso diminutivo eh.

  • utente anonimo  Il 16 novembre 2004 alle 17:34

    Io avrei scritto: ..e lei, pigra, …
    Più enfatico, forse, ma più coerente al testo.

  • matisse  Il 16 novembre 2004 alle 18:11

    Sì, forse dovrei rivedere la punteggiatura:mettere un punto dietro la luna e delle virgole pigre. Grazie del consiglio.

    E ancora grazie a blogghino e una domanda per leida: mi ricordi qual è la tua preferita? Proverò a metterla nella prossima puntata.

  • leida  Il 16 novembre 2004 alle 18:43

    Io invece la e non la metterei. Lascierei la virgola, cioè un respiro, al posto di una parola in più. La mia preferita? Eh. Parla di un tempo che deve arrivare. Se arriverà mai. (Mica te lo posso dire così davanti a tutti)

  • leida  Il 16 novembre 2004 alle 19:10

    Allora: fatto ‘asino. volevo dire (la e non c’entra) che basta un respiro. (mat, mi cancelli? mi sento come se avessi le scarpe di due colori diversi)

  • matisse  Il 16 novembre 2004 alle 19:33

    Certamente. Ma quale devo cancellare? Fai presto, presto, prima che resti quel che non vuoi che resti 🙂 A me la prima replica sembra coerente. Respira, fa finta d’essere una virgola, poi dimmi 🙂

  • utente anonimo  Il 16 novembre 2004 alle 19:35

    se lo dici presto la cancello anche dalla memoria di chi ha già letto 😉

    dademar y poppins 🙂

  • matisse  Il 16 novembre 2004 alle 19:41

    Dade Mary, da questo momento tu dimenticherai tutto, dimenticherai tutto, dimenticherai tutto, dimenticherai tutto, dimenticherai tut…dim…cher…tto 🙂

  • leida  Il 16 novembre 2004 alle 20:02

    Buona la prima:)

  • utente anonimo  Il 16 novembre 2004 alle 20:27

    Troppo tardi.

  • matisse  Il 16 novembre 2004 alle 21:03

    Ma “buona” nel senso “vai a cancellare” o “buona” nel senso “quella lasciala che è perfetta?” 🙂

  • leida  Il 17 novembre 2004 alle 14:05

    A questo punto lascia tutto. Intanto nel messaggio non c’è solo il commento al commento, ma anche la mia risposta alla tua domanda. Poi: dovresti cancellare anche i commenti i successivi, tipo questo, altrimenti restano orfani e non si capisce che cosa facciano qui. Commenti soli, che tristezza. Quasi una storia questa sequenza di post(s).

  • arden  Il 20 novembre 2004 alle 17:37

    Splendida.

  • matisse  Il 21 novembre 2004 alle 17:19

    grazie 🙂

  • scrivo.org  Il 26 novembre 2004 alle 06:17

    il commento delle virgole in più era mio, ma io quel giorno non c’ero.
    boh.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: