Ora lo vedi,

             ora non vedi proprio niente.

             Hai visto, Milady?

             Rimi(ri) inutilmente.

 

 

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • cf05103025  On 22 marzo 2005 at 09:47

    E’ cosa inaudita:
    Milady ormai partita,
    la mia rima rimbambita!

    Vado a farmi uno spritzzo.

  • prufrock1962  On 22 marzo 2005 at 12:09

    ora che tu possa bersagliarlo di rime & mirarlo di nuovo e fare centro dove quello che siamo testo dice ma non si vede.
    supponiamo che si ha soltanto da (am)mirarlo, il testo.

  • utente anonimo  On 22 marzo 2005 at 12:35

    lo dico a naso:
    una rima è d’uopo
    in ogni caso
    (p)rima e dopo

  • utente anonimo  On 22 marzo 2005 at 12:45

    http://lobodilattice.splinder.com

  • MIRELLADEPARIS  On 22 marzo 2005 at 20:35

    io che sono detta miri se ripasso sono ri-miri? Quindi il tuo post è dedicato a me!!!!!

  • cf05103025  On 22 marzo 2005 at 20:47

    voglio di nuovo le figure
    oppure
    un salamino
    col peperoncino

  • matisse  On 23 marzo 2005 at 08:14

    – Signor cf05103, dopo la rima rimbambita non occorreva uno spritzzo, ma forse una granita.

    – prufrock, lei è iscritto di default alla lista dadaista.

    – Bandini, se questa è la sua prima poesia in un blog, la ringrazio per l’onore, altrimenti, la ringrazio comunque.

  • PlacidaSignora  On 23 marzo 2005 at 08:21

    E ti riti(ri)
    per non sforzar
    la vista
    inultil-mente.

  • matisse  On 23 marzo 2005 at 08:28

    – A un lobodilattice, all’ora di colazione, metterei degli orecchini di burro e marmellata.

    – Miri, questo è un tipico caso di hasard subjectif.

    – Lo sa, M’sieur? L’erba voglio non cresce nemmeno nel giardino del beaujolais.

  • matisse  On 23 marzo 2005 at 08:30

    Ben placidamente svegliata, Mitì.

  • cf05103025  On 23 marzo 2005 at 09:41

    Non presi un spritzzo ma sorbii
    un bel tè
    per essere ammesso
    al cospetto di te.
    Visto che Milady mi abbandonò
    ai tuoi piedi mi prostrerò.

  • utente anonimo  On 23 marzo 2005 at 15:28

    Le rime mi imbarazzano.
    L

  • cf05103025  On 23 marzo 2005 at 23:40

    Milady c’est disparue
    mon coeur fait tue tue

    et ressemble au train de nuit
    qui passe et s’en fuit

  • utente anonimo  On 25 marzo 2005 at 06:25

    AL MIRAMORE

    Milady ha mirato
    al cuore ha sparato
    Milord ha ammirato
    ma era spacciato.

    lasignoraFranca

  • cf05103025  On 25 marzo 2005 at 08:30

    Milady non mi ammira più
    mira a rimare
    con altri rimatori,
    oltre che rimare
    penso che miri a

  • matisse  On 25 marzo 2005 at 10:52

    Bella sorpresa lasignoraFranca.

    Buone vacanze a tutti.

  • utente anonimo  On 27 marzo 2005 at 23:03

    Grazie, omaggi ammirati e buona pasqua in ritardo di due minuti.
    la signora Franca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: