Ricreazioni:

    D’après-moi: Michelangelo

   

Annunci
Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • MIRELLADEPARIS  Il 5 maggio 2005 alle 20:53

    E la Moldava di Smetana in sottofondo, post fantastico, Matisse!

  • utente anonimo  Il 5 maggio 2005 alle 21:14

    Beh la na-ve dove potrebbe stare, se non in ve-na? (ma anche lei è sempre in vena, cara ma tisse, vena al vento). Il suo (v)en-cefalo sta benissimo, si lasci dire.
    la signora franca

  • aitan  Il 5 maggio 2005 alle 21:34

    navigando navigando
    a vene spiegate. . .

  • utente anonimo  Il 5 maggio 2005 alle 22:28

    (Io ho una cosa in mente, ma aspetto Bandini)

  • cf05103025  Il 6 maggio 2005 alle 08:31

    David ci aveva le vene segnate
    da rotte di barchette ritagliate

  • 3m4  Il 6 maggio 2005 alle 15:56

    mica l’angelo viene in nave su vane vene e con la neve sviene…

  • matisse  Il 6 maggio 2005 alle 18:14

    Sto preparando la valigia dove entrerò per arrivare alla Fiera.
    Ci andate anche voi?

  • utente anonimo  Il 6 maggio 2005 alle 18:20

    Certo, non ti sei accorta che non ti entra più niente in valigia:)?

  • cf15202520  Il 7 maggio 2005 alle 10:13

    sarei Fiera di entrarci, ma mi sa che la nave non va (non è in vena)

  • cf05103025  Il 7 maggio 2005 alle 12:42

    la nave va in fiera
    come il mercante,
    et voila

  • PlacidaSignora  Il 8 maggio 2005 alle 07:51

    Venerdì sera, Salone di Torino, Concorso scrittura mutante:
    COMPLIMENTI TESORA!
    http://forum.trovarsinrete.org/read.php?f=34&i=224&t=224

  • utente anonimo  Il 9 maggio 2005 alle 14:06

    Mai come in questa vidi una sintesi perfetta tra Alto e Basso.

  • matisse  Il 9 maggio 2005 alle 19:28

    Eccomi. Adesso salti fuori chi ha rivelato la mia età ai gentili signori di Scrittura Mutante! Sono giorni che provo a spolverare la definizione data al mio blog: “Una soffitta di ricordi…” ma il vecchio cavallo a dondolo e il baule di cappellini della nonna m’impedisce l’accesso alla comprensione sia pur velata 😐

  • MIRELLADEPARIS  Il 9 maggio 2005 alle 22:09

    complimenti matisse!!!!!!!!!!!!!!!!

  • inventatore  Il 11 maggio 2005 alle 10:59

    O porca vacca, ma qui è una figata!
    Chiedo scusa per il linguaggio da osteria, ma andava proprio detto così!!!

  • matisse  Il 11 maggio 2005 alle 12:01

    Probabilmente lei si confonde con la fregata e comunque, no, no, le assicuro che è solo una barchetta.

  • utente anonimo  Il 11 maggio 2005 alle 12:49

    “Barchetta che naviga in letto vascolare”

    Signorina Anonimo

  • inventatore  Il 11 maggio 2005 alle 13:19

    Ok. Ma non mi confondevo. La prossima volta mi manifesterò con più britannico contegno.

  • cf05103025  Il 11 maggio 2005 alle 18:02

    Lei, o inventatore, faccia che inventare termini portuali, di battigia vuoi marinareschi, ovvero:
    goletta, brigantino, batana, caicco, sloop, jole, piroscafo, corvetta, cacciatorpediniere, incrociatore, corazzata, cargo, scialuppa, bragozzo, pirofregata.

    La pirofregata vi assicuro che è terribile, se non suona lugubre.

  • inventatore  Il 12 maggio 2005 alle 08:23

    Io mi fermo alla parola “spinnaker” e la ammiro nella sua secca marinarietà a picco orizzontale. Al massimo arrivo al “boma” e m’impaludo in un riflessivo boccone di schiuma.

  • cf05103025  Il 12 maggio 2005 alle 17:21

    tartana e feluca
    vascelletti sui nervetti

  • tulipani  Il 12 maggio 2005 alle 22:11

    Vascello che va a gonfie vene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: