"Come passi i tuoi giorni?"

    A passo di lumaca, d’uomo, di formica

    Passeggio (camminata) tra un passo ed una citazione

    Passo e ripasso (paragone) come muove l’aria ad un’ortica

    Un passo avanti svelto di leone, un passo indietro lento di salita

    Trovo un passaggio (onomatopea) nel suono dedicato all’astrazione

    Di pari passo lascio di un’idea sinistre impronte

    "Qual era la questione?…"

 

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • RobertoTossani  On 1 giugno 2005 at 09:08

    Era: “Come passi i tuoi giorni?”
    😉
    Spassandotela, no?

  • matisse  On 1 giugno 2005 at 10:30

    Grazie per avermi ricordato la domanda, Tox, ché poi le mie riposte vanno a spasso e io mi perdo 🙂

  • cf05103025  On 1 giugno 2005 at 14:30

    passiamoci la mano

  • prufrock1962  On 1 giugno 2005 at 17:39

    .come sottopassi i miei giorni.

  • cf05103025  On 2 giugno 2005 at 08:48

    Je me suis engagè dans une impasse

  • matisse  On 2 giugno 2005 at 11:00

    Una mano di Bianco in un vicolo cieco può servire, cf5103025.

    I tuoi giorni come sottopassi? Come sottopasso sotto i tuoi giorni? Come orlo a giorno i tuoi passi? Come passi, dentro un abat-jour? Come un bonjour qui passe? Ciao prufrock

  • didolasplendida  On 2 giugno 2005 at 13:44

    idea?
    sinistre impronte?
    this is the question!

  • Giocatore  On 2 giugno 2005 at 17:52

    Mi isso sui tuoi passi,
    passi scelti, e tra i Sargassi,
    a soleggiar, tra alghe e sassi,
    giocavi a carte: è poker d’assi!

  • cf05103025  On 3 giugno 2005 at 08:47

    schivi gli spassi
    e così fracassi degli anni e della vita
    il più bel fiore,

    oh, parbleu
    “trapassi”
    absit injuria Jacopo

  • matisse  On 3 giugno 2005 at 15:39

    E’ giusto bere così tanto quando fa caldo 🙂

  • libertango  On 3 giugno 2005 at 18:54

    I tuoi passi son belli, dai passi della tua giornata nascono idee, ne ascolti i suoni, e ci lasci impronte come visioni, da leggere e rileggere passo per passo, passo dopo passo, e ancora e ancora…

  • matisse  On 7 giugno 2005 at 08:30

    e ancora troppo buono, liber 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: