Vi ritaglio i miei

      Vi ritaglio i miei più sentiti

     

 

Annunci
Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • zop  Il 23 dicembre 2005 alle 13:19

    che mordente questa!

  • erato79  Il 23 dicembre 2005 alle 13:38

    carina 🙂 Buone feste :-))))

  • FrancescaV  Il 23 dicembre 2005 alle 15:35

    idem:)
    Ciao!

  • arden  Il 23 dicembre 2005 alle 19:08

    Buone feste anche da me:-)

  • aitan  Il 23 dicembre 2005 alle 21:45

    -razie
    –trettanto

  • pbeneforti  Il 24 dicembre 2005 alle 08:22

    buon natale, henriette 😉

  • prufrock1962  Il 24 dicembre 2005 alle 12:13

    un sorriso intagliato nelle parole.
    ciao
    p

  • 3m4  Il 24 dicembre 2005 alle 13:37

    Auguri per intero 🙂

  • MIRELLADEPARIS  Il 24 dicembre 2005 alle 15:20

    …e…o (ho continuato il lavoro iniziato da aitan)

  • matisse  Il 24 dicembre 2005 alle 16:03

    auguri zop, auguri erato, auguri francesca, auguri arden, guri aitan, auguri signore b, ciao p, auguri in equilibrio 3m4, buon lavoro mirella 🙂

  • BibliotecadeBabel  Il 24 dicembre 2005 alle 16:25

    Appena in tempo… pant, pant… ti porto i miei auguri. Quelli solo per te.

  • matisse  Il 24 dicembre 2005 alle 16:35

    Un natale di libri, Bdb 🙂

  • Giocatore  Il 24 dicembre 2005 alle 17:14

    AUG!

  • utente anonimo  Il 24 dicembre 2005 alle 17:27

    Auguri.

  • matisse  Il 24 dicembre 2005 alle 17:38

    a te, giocatore (sembra un gioco infinito 🙂

    e anche al cero anonimo (è una candela natalizia, vero?) 😐

  • matisse  Il 24 dicembre 2005 alle 17:40

    dademar, lo so che mi tenderai un agguato a mezzanotte, quindi ti ringrazio ora 🙂
    Tanto buon natale 🙂

  • cf05103025  Il 24 dicembre 2005 alle 19:05

    ‘ste forbici dentate servono a tagliar campioni,
    ahimè,
    taglian pure gli auguroni??

    bonne nuit
    Marius

  • Paesanino  Il 24 dicembre 2005 alle 22:35

    Contraccambio di cuore

  • farolit  Il 24 dicembre 2005 alle 23:53

    Ma Buon Natale anche a te… da me.
    🙂

  • farolit  Il 24 dicembre 2005 alle 23:53
  • utente anonimo  Il 25 dicembre 2005 alle 00:00

    uf…e la sorpresa??? 😛
    che poi mi piace tanto quel reilognal che ritaglia un futuro pieno di auguri 🙂 (mica come i suoi specchiati precursori che sapevano solo divorare il passato :|)

    tantissimi auguri, matisse 🙂
    tantissimi auguri, blog 🙂

    dademar

  • pispa  Il 25 dicembre 2005 alle 00:18

    sinceri uguri, 🙂

  • didolasplendida  Il 25 dicembre 2005 alle 11:38

    ri au gu?
    iruaug?
    urigau?
    gauuri?
    gauriu?
    ma no AUGURI!
    (però anche tu con le letterine…:-))

  • akio  Il 25 dicembre 2005 alle 16:54

    a

  • akio  Il 25 dicembre 2005 alle 16:54

    u

  • akio  Il 25 dicembre 2005 alle 16:54

    g

  • akio  Il 25 dicembre 2005 alle 16:56

    ri

  • matisse  Il 25 dicembre 2005 alle 19:54

    che belli questi tanti auguri 🙂

    (dademar, cos’è il reilognal? 🙂 io sono riuscita ad anagrammarlo solo con: “ingollare” che col verbo divorare ci sta a pennello e con un anomalo “granellìo” 🙂 poi l’ho capovolto: “langolire”, poi l’ho specchiato ma non riuscivo a leggerlo perché l’ho scritto piccolo piccolo 🙂 poi ho rigirato anche langolire: “eri longal” :), poi ho anagrammato di nuovo: “lei rilonga” e “regni lola”. Ora mi chiedo: da quando mi chiami lola? 😛

  • madeinfranca  Il 25 dicembre 2005 alle 22:03

    c’è un augurio per te…da me! bisous

  • cf05103025  Il 25 dicembre 2005 alle 22:42

    matisse, o matisse,
    tu lo sai che Matisse, quello vero, verso la fin della sua vita,
    ritagliava carte.
    Non le ritagliava con le forbici a denti, ma con quelle dritte, per cui rimuginando la tua immagine ho visto che la a tagliata sovrapposta in basso al resto, componeva una strana ignota lettera tra il sanscrito e l’ebraico.
    Sarà il destino
    sarà.
    Mario

  • MIRELLADEPARIS  Il 25 dicembre 2005 alle 23:40

    Hola Lola, come va? Auguri!

  • utente anonimo  Il 26 dicembre 2005 alle 01:17

    lola? 🙂
    tu che regni, o regina, poni un argine alla mia follia 🙂 la risposta al tuo regale quesito è custodita nel vaso di pandora di un king (magari stephen 🙂

    un’idea di quanto può essere cattivo un langolier la trovi qui:
    http://www.tvdb-media.de/gfx/v/v6928.gif
    non la copio per non spaventare la poesia che abita questo blog :!

    buona notte da sogno, matisse 🙂
    dademar

  • matisse  Il 26 dicembre 2005 alle 09:28

    grazie, madeinfranca 🙂

    Signor Mario B., io lo faccio solo alla fine dell’anno, eh 😐

    Non male, Mirellola, tu? 😛

    Langolier! Non Langolire! 🙂 Comunque, dademar, ho aperto con trepidazione e adesso non so bene come interpretare quelle due noci di cocco tutte spiaccicate 🙂

  • Paolo-di-Lautreamont  Il 26 dicembre 2005 alle 15:53

    Buone Feste: E’ sempre un piacere per gli occhi capitare qui!

  • utente anonimo  Il 26 dicembre 2005 alle 16:23

    dunque…quelle due noci di cocco sono in realtà (?) le bocche (?) dei langoliers che divorano il cielo del passato e tutto quello che vi si trova sotto 😐
    che nessuno ci pensa mai a quello che capita ai luoghi del passato, se non fanno in tempo a prendere il volo verso il futuro, ma i langoliers ci pensano (loro). ci pensano sì! 😐
    meno male che finora ne ho mica incontrati dal vivo, in denti e noci di cocco volanti 🙂 però, per sicurezza, non porto mai l’orologio con me…si sa mai :/

    ciao matisse 🙂
    dademar
    p.s. che poi questa storia dei langoliers mi ricorda tanto quel giochino di qualche tempo fa:
    “Stan di Natale come intime fate…”
    ecc. 🙂

  • elisnelpaese  Il 26 dicembre 2005 alle 22:36

    Beh quelle forbici non sono proprio in linea col buonismo del natale…
    Anche per te bimba impertinente ma alla quale si perdona tutto per i molti meriti, un post piccino nel mio
    blog…

  • RobertoTossani  Il 27 dicembre 2005 alle 07:37

    Buon dì dopo Santo Stefano, Matisse.
    Bacio.

  • matisse  Il 27 dicembre 2005 alle 13:15

    Merci bien, m’sieur de Lautreamont

    Elis, mi dispiace che i dentini da latte e di latta della forbice ti abbiano un po’ spaventata, adesso prendo una tenaglia e… Vedi come sono buonissima?! 🙂

    Buon pranzo del dopo pranzo di S. Stefano, Tox

  • PlacidaSignora  Il 27 dicembre 2005 alle 13:20

    Auguri a ritmo di snip snip snap snip…;-*

  • matisse  Il 27 dicembre 2005 alle 13:36

    Dademar, lo so, lo so che non ce la fai più e che vorresti mostrare al mondo quella strana cosa che i langoliers sono niente al suo confronto 🙂
    Così, siccome sono buona (come dicevo ad Elis), la metto io sperando che qualcuno riesca a decodificarla (ché una volta decifrata è delicata e bellissima, eh, dopo :))
    – – – – – – – – – – – – – – – – – –
    Stan di Natale come intime fate
    orne, vergate, illuse

    (sto lenendo fati d’ingrate)
    – – – – – – – – – – – – – – – – – –

  • matisse  Il 27 dicembre 2005 alle 13:37

    Bentornata, placida 🙂

  • PlacidaSignora  Il 27 dicembre 2005 alle 13:45

    Solo un passaggio al galòp, tesora…
    :-*

  • utente anonimo  Il 27 dicembre 2005 alle 14:51

    uf…..!!!!! 🙂
    è che mi sembrava in tema col tema del temo e del tempo! 🙂
    ehhhhhhhhhh! si può mai celare una celia, qui 🙂

    un abbraccio di parole minute, son’ore 🙂
    dademar

  • Giocatore  Il 27 dicembre 2005 alle 18:02

    “Lo vedi,
    paga in amore,
    tremo rapita.
    Ma fine porterò fatale.”

    (di Elena Addòmine)

  • pennastilo  Il 27 dicembre 2005 alle 19:31

    AUGURISSIMI A TE!

  • matisse  Il 27 dicembre 2005 alle 19:42

    Eh, dademar, giocatore ce l’ha fatta (ho il risultato dei suoi profondi studi in e-mail 🙂

    Riauguri a te pennastilo 🙂

  • dademar  Il 28 dicembre 2005 alle 01:23

    bravo gioc! 🙂
    che mi sembra giusto lo abbia risolto te, il gioc 🙂

    però ora magari rilancio 🙂
    no, eh? 😐
    o sì? 🙂
    ……….
    yeah! 🙂
    si rip/arte!:

    Canto versi zen
    e stoffe arse
    e incomparati vespri;
    d’elogi calpesto
    meno facili cesure; (!)
    nessi da re.

    è l’ultimo, lo prometeo, lo poemetto, lo prometto! 🙂
    grazie per l’infinita pazienza, matisse 🙂

    dademar

  • Giocatore  Il 28 dicembre 2005 alle 12:51

    Queste traduzioni omografiche sono troppo faticose per i miei vecchi epoveri occhi stanchi…la potresti risolvere tu?

  • dademar  Il 28 dicembre 2005 alle 14:46

    ‘vevo promesso ch’era l’ultimo post sul giochino :|….mi sa che ora matisse mi censura :/
    vabbè…visto che è impegnata più su con la foto del liceo, magari non se ne accorge 🙂
    Si tratta di una sfida all’orgoglio dei comparativi, presagio di una sicurezza da cilicio, ecco :):

    Can’t oversize nest of fear
    seein’ comparatives’ pride;
    logical pest,
    omen of a cilice sureness
    I dare.

    passo e chiudo! 🙂
    dademar

  • matisse  Il 28 dicembre 2005 alle 19:10

    Mi sa che me ne sono accorta 🙂
    Tradotto il testo con google:

    Non può il nido di grande misura orgoglio dei comparativi del seein di timore ‘; parassita logico, omen di un sureness che di cilice oso.

    Osa, osa, non ho preclusione alcuna verso i parassiti logici 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: