Distrazioni:

    idea numero 65

   

Annunci
Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • cf05103025  Il 22 ottobre 2006 alle 22:40

    mò, ti dico io,
    che i vescovi aspettano di farsi le dame,
    con dispensa o senza….,

    a t’el dig me me…

  • metallicafisica  Il 23 ottobre 2006 alle 15:53

    Dama domina!:-*

  • Giocatore  Il 23 ottobre 2006 alle 16:55

    Missionari soccombenti?
    Qualcosa non quadra!

  • padrepaio  Il 23 ottobre 2006 alle 17:19

    7 “Punti” esclamativi

  • utente anonimo  Il 24 ottobre 2006 alle 02:55

    hmmm…gli indizi sono vaghi…in compenso gli appigli sono tra i più delicati, se la vista non m’inganna :!
    eminenze grigie si agitano sotto lo scacchiere internazionale?
    che sia internazionale lo s’intuisce dal numero delle caselle, ma si tratta, al fine, di una damiera…cosa ci fanno allora i quattro esili vescovi?
    appaiono così poco al fieri del proprio ruolo da mostrare solo il pallido ricordo della loro obliqua influenza.
    come matti sembrano chiederci: che siano davvero le dame, a condurre il gioco? che l’altra metà del cielo (altra da dame) sia ormai terra bruciata sotto i loro (dolci) piedini?

    non ho risposte (soprattutto a quest’ora :|), solo terrore a palla e pallore terreo.
    Continuo a pedinare la più in attesa, ma so che il finale è vicino.
    Per fortuna, nonostante le in quadrature della dama, riesco ancora a goderne l’esito e l’essenza, da questo esilarante estremo esilio 🙂

    buona notte, matisse 🙂
    è che riuscivo mica a dormire! 😐
    forse lavoro troppo 😛

    dademar 🙂

  • zop  Il 24 ottobre 2006 alle 10:45

    ma… dama dorè?

  • giarina  Il 24 ottobre 2006 alle 10:51

    fronte-retro

  • zorroontheroad  Il 24 ottobre 2006 alle 11:06

    La Chiesa sotto scacco.

  • all  Il 24 ottobre 2006 alle 12:33

    diocesi di Flatlandia

  • matisse  Il 24 ottobre 2006 alle 16:09

    Potessero muovere, marius 🙂

    Come di consueto, MF 🙂

    Non sono missionari, matteo, l’alfiere, nel gioco degli scacchi, è il vescovo ed è raffigurato da una mitra (una, eh 🙂 (vedi messaggio di dademar alla voce “così poco al fieri” 🙂

    Perché 7, padre paio? (Un set di pezzi?)

    Eh, dademar, mi sono resa conto solo ora d’aver fatto una presa non proprio corretta 🙂 D’altronde hanno una loro peculiare inclinazione, come non approfittarne? 🙂 Va bene, oggi niente lavoro, puoi restare a casa (troppo tardi, eh, già fatto? 🙂 Buon riposo, (échec et) Mat (o Notre Dadame de Paris 🙂

    dorè o dov’è? zop? 🙂

    Vade retro all’intero fronte scacchistico, giarina? 🙂

    Forse la chiesa è in zeitnot, zorro, e il tempo a disposizione sta scadendo 🙂

    Flat come appiattimento o flat come appartamento, all? Perché quel pavimento a scacchi mi confonde 🙂

  • utente anonimo  Il 25 ottobre 2006 alle 09:59

    eh, non saprei matisse. ho buttato lì una roba per far finta di aver capito.
    :))
    giarina

  • didolasplendida  Il 25 ottobre 2006 alle 11:01

    uommen à sott e femmen à copp
    guagliuni e guaglione facimm ò muntone
    chist è ò ballo do cuppolone
    (ma che mi fai ricordare :-))

  • matisse  Il 25 ottobre 2006 alle 16:25

    Ho fatto così anch’io, giarina 🙂

    (non so, dido, non sapevo nemmeno ci fosse un cupolone a napoli 🙂

  • all  Il 26 ottobre 2006 alle 08:22

    una flat-partita?

  • matisse  Il 26 ottobre 2006 alle 11:11

    Solo se mi aiuti a distinguere la donna dal re 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: