Distrazioni fotografiche:

     idea numero tre

   

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • zop  On 31 ottobre 2006 at 13:52

    bella la cartolinea in bianco e nero sul mare!

  • cf05103025  On 31 ottobre 2006 at 20:34

    passa il vapore in cartolina,
    ma questa notte vien la vecchina
    quella che tien solo tre denti
    che ci azzanna i nasi ed i menti…..

    AAAHHHHHHHHHHHHHHHH!!!!!!

  • madeinfranca  On 1 novembre 2006 at 09:32

    la cartolina è antecedente
    al 1889?..ah…vabbé non si tratta di Parigi, però :
    Se Pariggi c’avaev’ lu maer’
    sarebb’ na piccola Baer’…

    bisousmoulesques!

  • zorroontheroad  On 1 novembre 2006 at 14:10

    La carta non galleggia…affonda.

  • didolasplendida  On 1 novembre 2006 at 14:39

    la nuova pubblicità di costa crociere??

  • cf05103025  On 1 novembre 2006 at 19:37

    Matisse, dimmi che città è questa, che io crepo di curiosità: mi sembra svizzera, un poco Costanza….
    Mario

  • matisse  On 1 novembre 2006 at 20:43

    Una snella missiva, fratellino zop

    Il vapore sulle cartoline lo usavo per staccare i francobolli, marius (quando avevo pazienza, altrimenti morsicavo l’angolo destro 🙂
    (Non ricordo quale città fosse, proverò a ritrovare l’immagine)

    Non saprei neppure l’anno, made, d’altronde sono distratta 🙂

    Metto al sicuro il Bancomat, zorro? 😐

    Ho già il mal di mare, dido :/

  • matisse  On 1 novembre 2006 at 20:44

    OT (non so rispetto a cosa 🙂
    Ma a voi Google funziona?

  • metallicafisica  On 2 novembre 2006 at 18:50

    Un vaporetto al posto del Canaletto?:)

  • utente anonimo  On 3 novembre 2006 at 17:34

    a me sì

    googl(ielmin)

  • matisse  On 3 novembre 2006 at 21:00

    Avessi saputo ch’era un Canaletto, l’avrei almeno collocato su un cavalletto 😐

    A me ora, grazie Googl.

  • matisse  On 3 novembre 2006 at 21:13

    A grande richiesta posto la “soluzione” all’idiomico di Dademar
    che non sono riuscita a scrivere capovolta (non io, la soluzione 🙂

    Ecco qua:

    Sai d’amore lieto.
    Casta
    (dove ora s’addice)
    o Vera
    fra metope e Rime

    Te

    – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

    Ed ecco l’altra versione:

    Said
    a more Lie
    to cast a Dove
    (or a sad dice)
    over a Frame to peer

    (I mete…)

    Bella, eh? (Se poi capissi anche l’inglese… 🙂

  • utente anonimo  On 3 novembre 2006 at 23:43

    che belle queste immagini.
    katiuuuscia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: