Alfabetizzazioni:

   

Annunci
Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • utente anonimo  Il 12 marzo 2007 alle 15:19

    che carino! ma ci sarebbe bisogno di tappini colorati sui tasti a prova di bomba per imparare a scrivere a macchina senza guardare la tastiera… Enrica

  • didolasplendida  Il 12 marzo 2007 alle 16:58

    e perchè io ho avuto la paperella? 🙂

  • utente anonimo  Il 12 marzo 2007 alle 17:09

    Finalmente una tastiera apposita per chi scrive versi! Quack!

    Bandini

  • matisse  Il 12 marzo 2007 alle 17:57

    Oh no! Devi guardare bene la tastiera quando scrivi, Enrica, non vorrai sfracellare un animaletto…!

    Dunckue, dido… 🙂

    Miao a lei, Bandini 🙂

  • utente anonimo  Il 12 marzo 2007 alle 21:08

    sanatra, fpesce, slumaca… si legge così, vero? Che poi si dice in giro che i poeti oggi scrivono poesie strambe… ovvio 🙂

    gugl

  • madeinfranca  Il 12 marzo 2007 alle 21:14

    madein F ranca…
    nata sotto ilsegno dei Peesciii…
    là là là làlàlàlà !

    bisoustapés!

  • matisse  Il 12 marzo 2007 alle 21:31

    slumacare è la lunga s della lumaca che lascia tracce lucenti e bavose, frank sanatra anche, fpesce è il prezzo in franchi svizzeri del fragore di un rombo (non capisco cosa ci sia di strambo, sgugl :P)

    Dai, made, siamo vicine di segno (disegno?)! Io sono al piano di sotto, alla lettera C 🙂

  • MariaStrofa  Il 12 marzo 2007 alle 21:42

    lumaca Strofa? Eh… sarà la mia natura oblomoviana! Ma per gli altri tasti quando si ripassa 😛 ?

  • MIRELLADEPARIS  Il 12 marzo 2007 alle 23:36

    Ciao Matisse, vorrei chiederti un favore immenso, se vuoi, se puoi. Ti chiederei di modificare l’immagine che ho messo sul mio ultimo post, che ha un valore simbolico altissimo per una persona che attualmente fatica a risvegliarsi dal coma. Ama Dalì, e l’immagine postata l’aveva scelta lui, prima di un intervento cardiaco, intuendo il “dopo”. Puoi, cara matisse? Grazie in ogni caso! Mirella

  • Effe  Il 13 marzo 2007 alle 10:44

    Un pesce di nome Effe

  • matisse  Il 13 marzo 2007 alle 14:21

    Appena ho imparato la relativa traduzione in inglese del nome di altri animaletti, maria 😛

    Mirella, ti ho scritto in privato*

    Acqua in bocca, signor effe (poi, però degluglutisca!)

  • oyrad  Il 13 marzo 2007 alle 19:36

    Se dovessi digitare questa tastiera, mi sentirei davvero un analfabestia…

  • cf05103025  Il 13 marzo 2007 alle 23:38

    il vecchio Marcel sulla tastiera
    ci è compagno mattina e sera

  • utente anonimo  Il 14 marzo 2007 alle 07:22

    carissima, mi sono smatissato dalle risate con la tua sbattuta! :-))))

    gugl

  • Seplasia  Il 14 marzo 2007 alle 12:31

    ma sono in inglese?

  • utente anonimo  Il 14 marzo 2007 alle 16:48

    Perché se sono in inglese come mai la butterfly é sulla V?

  • matisse  Il 14 marzo 2007 alle 17:57

    (Con la mia sbattuta? Ma via, gugl, ti pare bello?! 🙂

    Perché è l’unica lettera rappresentata dal movimento delle ali invece che dalla bestiolina, seplasia. Aspettavo che qualcuno se ne accorgesse 🙂

  • all  Il 14 marzo 2007 alle 20:11

    la matisse che si fa beffe di noi!

  • utente anonimo  Il 15 marzo 2007 alle 07:32

    caspita Matisse, hai ragione: alla s-battuta, meglio la s-chiacciata!

    gugl

  • matisse  Il 15 marzo 2007 alle 09:44

    all, tu sob(l)illi! 🙂

    Tzènnis!, gugl

  • utente anonimo  Il 15 marzo 2007 alle 10:19

    Davvero: WOW. Mai visti i graffiti di Banksy? Alcuni somigliano al tuo Monet rivisitato 🙂

  • matisse  Il 15 marzo 2007 alle 11:34

    Adesso vado a cercare questo signore che mi ha copiato! 🙂

  • matisse  Il 15 marzo 2007 alle 11:39

    (Ho letto che i suoi graffiti vengono divelti dai muri per essere venduti, mi sento più tranquilla: ritagliare il monitor è molto più difficile, grazie, scor&scor 🙂

  • utente anonimo  Il 15 marzo 2007 alle 13:56

    Ecco quello che mi ha ricordato il tuo Monet. Sei veramente brava. E che bello che tu sia unA Matisse 🙂

    http://www.banksy.co.uk/indoors/01.html

    Ciao,

    CityGirl

  • matisse  Il 15 marzo 2007 alle 15:59

    Sì, è esattamente quello sul quale mi ero soffermata anch’io durante la ricerca, credo lo citerò per danni (ai carrelli :). Grazie, ciao 🙂

  • utente anonimo  Il 15 marzo 2007 alle 20:15

    lo trovo di una tenerezza, oggi, inammissibile (icone di chi fu) anche se le stoviglie ricolme (si fa per dire) e i fucili “sembrano tacere” per troppa indigestione.
    m

  • zoestyle  Il 18 marzo 2007 alle 17:05

    Ma che bella…

    zoe

  • flound  Il 23 marzo 2007 alle 11:58

    questa è una delle più belle tra tutte. da esporre.
    formidabile.

  • clic&clap  Il 16 settembre 2013 alle 00:30

    Sos … @ … …. …..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: