Giochi d’autore: Pollock

   

Annunci
Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • SENZAQUALITA  Il 22 marzo 2007 alle 19:55

    a, c, e, b, d?

  • cf05103025  Il 22 marzo 2007 alle 23:54

    eh, mia cara Matisse,
    io ho cercato di ricomporlo così,
    ma poi ebbi dei seri dubbi….

    cioè:
    a-2
    b-4
    c-3
    d-5
    e-1,
    però mi accorsi che il pezzo d esisteva già accanto, a sinistra, del 5,
    secondo me ci hai fatto un trucchetto
    .-)
    Marius

  • cf05103025  Il 22 marzo 2007 alle 23:58

    anzi, secondo me,
    hai sottratto dei pezzi veri e ci hai messo su dei quadrati già visibili nell’opera restante…..

  • cf05103025  Il 23 marzo 2007 alle 00:02

    e, forse, forse, il quadro è questo qua:

  • cf05103025  Il 23 marzo 2007 alle 00:06

    da cui deduco che il quadro ricomposto da me è ‘na vera c…

    😉

  • utente anonimo  Il 23 marzo 2007 alle 09:53

    Non volevo suggerire che Bandini aspettasse primavera. Che peraltro è già arrivata… la mia è solo invidia (però sana)!
    Questo, come passatempo, mi sembra dell’ottimo distr-action painting.

  • utente anonimo  Il 23 marzo 2007 alle 09:54

    Il #6 ero io, inventatore, scusate ho dimenticato la firma.

  • utente anonimo  Il 23 marzo 2007 alle 11:24

    sei sempre una monnalisasmile…
    enrica

  • utente anonimo  Il 23 marzo 2007 alle 12:34

    Secondo me, rimettendo tutto a posto, la soluzione è questa:

    Bandini

  • utente anonimo  Il 23 marzo 2007 alle 15:00

    cambiando l’ordine il risultato non cambia

    unovalelaltro

  • cf05103025  Il 23 marzo 2007 alle 15:35

    oh, porcammiseria!

  • matisse  Il 23 marzo 2007 alle 16:18

    Non posso pronunciarmi. Ho la raucedine 😛 🙂

  • SENZAQUALITA  Il 23 marzo 2007 alle 18:12

    ha ragione bandini – certo, occorre un po’ di pazienza – un bel po’..

  • utente anonimo  Il 23 marzo 2007 alle 18:39

    Poll-Ockham

  • emiglia  Il 23 marzo 2007 alle 22:16

    vero, probabilmente l’uso della tavolozza del De Stijl in questo Pollock non è affatto casuale. Un’acuta osservazione, Bandini.8-T

  • metallicafisica  Il 24 marzo 2007 alle 11:53

    F6 😉

  • matisse  Il 25 marzo 2007 alle 09:32

    Il bello di questo post, ma dell’intero il blog in generale, è che tutti i commentatori hanno ragione, così è giusta la sequenza di gabryella, sono appropriati i tentativi e la riproduzione di marius, è oggettiva la dimenticanza di inventatore (non ti preoccupare, pensa che io avevo scordato la successione ;), è perfetta la soluzione di Bandini, la conferma di emiglia che i colori sono esattamente gli stessi, la citazione di Matteo, il principio di unovalel’altro e persino la battaglia navale di MF. E a conferma di quest’ultima, assicuro di essere rimasta viva mente… colpita! 🙂

  • matisse  Il 25 marzo 2007 alle 09:34

    (Invece sto ancora pensando a cosa significhi essere una monnalisasmile, ma forse ha ragione anche enrica 😉

  • utente anonimo  Il 25 marzo 2007 alle 12:58

    monna lisa smile non lo hai mai visto? non hai mai visto la prof di arte che cercava di spiegare la bellezza di un quadro di Pollok (appena tolto dall’imballatura e mi pare fosse proprio questo) a ragazze upper class americane tutte rossetti e cucine perfette?
    è una favoletta.. ma è comunque encomiabile…
    enrica

  • matisse  Il 26 marzo 2007 alle 18:03

    Grazie per la spiegazione, enrica, no, non ho visto il film 🙂

  • Aditus  Il 30 marzo 2007 alle 13:01

    Non piace Pollock, ma senza dubbio mi sarebbe piaciuto guardarlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: