Non è necessario vi dica

    che in data odierna

    un bel giorno partì

    Allez, la lune, allez

    Bonne nuit!

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • utente anonimo  On 23 aprile 2007 at 13:33

    …ma nata in Cielo ed ivi residente…
    bonjour bonjour !

    bisousphasiques!

  • matisse  On 23 aprile 2007 at 14:54

    Fosse stato:
    Celeste, ma nata in cielo ed ivi residente, avrei pensato tu parlassi di me e del mio essere sovente tra le nuvole 🙂 invece, franca, qui è il giorno (un bel giorno) ad andarsene e a lasciare strada alla notte 🙂

  • Giocatore  On 23 aprile 2007 at 17:04

    La luna
    è alunna
    magistrale
    d’ogni poeta…
    australe

  • matisse  On 23 aprile 2007 at 20:01

    Anche a noi poeti art ici ci piace, la luna, 🙂

  • all  On 23 aprile 2007 at 20:46

    si allungano i giorni, alle otto di sera la luce s’allarga. la luna sale e il sole la saluta.

  • utente anonimo  On 24 aprile 2007 at 16:00

    Luna. L’Una. La Sola. La compagna del Sole.

    Bandini

  • cf05103025  On 24 aprile 2007 at 22:18
  • matisse  On 25 aprile 2007 at 09:51

    Grazie per il riassunto, all 🙂

    Perfetto, signor Bandini, aggiungerei l’asola come immagine della luna crescente 🙂

    Direi che non manca nulla, marius: la luna che sale lentamente dalle tende e il giorno che sbadiglia 🙂

  • cf05103025  On 25 aprile 2007 at 22:37

    Era Chagall, nè,
    mi son dimenticato di scriverlo!
    Mario

  • utente anonimo  On 26 aprile 2007 at 07:12

    je cercais dan la page blanche…
    …deux pommes et une orange

    nel senso che prima aspettavo di vedere un’immagine (che nel mio pc non si vedono) poi commentare e invece l’immagine non c’era vereamente:-)

    uno

  • matisse  On 26 aprile 2007 at 09:13

    Sabato sarò a Saint-Paul-de-Vence, ti saluterò Chagall, Marius.

    Solo “uno” come te (e poi una come me) possono cercare di vedere immagini che non si vedono 🙂

  • cf05103025  On 26 aprile 2007 at 11:07

    allora,
    al Cafè de la Poste,
    si ci trovi il fantasma di Yves Montand che gioca a bocce, salutamelo, nèèèèè

    Marius

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: