Distrazioni:

    idea numero 93

   

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • utente anonimo  On 26 settembre 2008 at 20:16

    eheh pare che piovano secchiate d’acqua…

    Bepifan (olè primo commento ;D)

  • matisse  On 27 settembre 2008 at 07:53

    In mancanza di catinelle, bepifan (il tuo tempismo è perfetto 🙂

  • alog  On 28 settembre 2008 at 05:00

    il bleut

  • matisse  On 28 settembre 2008 at 08:06

    sur ta cheville comme il bleut dans ton coeur 😉
    (al, il verbo bleuter è perfetto, grazie 🙂

  • utente anonimo  On 28 settembre 2008 at 22:52

    Tutt’altro che secchi.

    (“il bleut” è veramente poesia).

  • allegretto  On 29 settembre 2008 at 11:06

    Cara matisse, passare sul tuo blog è sempre una delizia. Pura delizia direi. Anche per i commenti stranianti e poetici dei tuoi amici. Che dire: grazie a tutti.

  • utente anonimo  On 29 settembre 2008 at 13:17

    Il diavolo non fa i coperchi, ma il diluvio sì.
    (“il bleut” è folgorante)

    Bandini

  • matisse  On 29 settembre 2008 at 18:03

    Infatti karim, come vedi, sono molto accurata nella raccolta dell’umido 🙂

    Allegretto, ti ringrazio a nome di tutti. Da tempo penso a come trovare un modo per dare ai commenti il posto d’onore che meritano. Se qualcuno ha suggerimenti, sono qui 🙂

    E’ bella questa frase dalla doppia interpretazione, signor Bandini (sarà il diluvio che fa i coperchi oppure il diavolo?) In merito a “Il bleut” sono d’accordo con tutti 🙂

  • unovalelaltro  On 30 settembre 2008 at 10:18

    potresti fare un gioco con delle carte tipo scopone scientifico che da una parte ci stanno i tuoi post e dall’altra i commenti
    uno butta giù un post e gli altri devono rispondere con i commenti

  • utente anonimo  On 30 settembre 2008 at 13:52

    e cmq matisse fa i post e non i commenti:-))
    gulp!

  • matisse  On 30 settembre 2008 at 19:15

    Uno, ho capito poco (anche perché non so giocare a scopone). Avanti un altro 🙂

  • utente anonimo  On 30 settembre 2008 at 19:54

    Certo se lo scopone è un grande scopo saprebbe di fine ultimo, di traguardo, che se è tra guardo è vedo chissà dove sta, ma se vedo poi è forse poker e non scopone, o se vedo non vedo è velo e trasparenza, ma tra sparenza e speranza di certo spero di continuare a giocare con gli assi calati da Matisse.

  • utente anonimo  On 30 settembre 2008 at 19:56

    C’è un accento in più, correggo: “tra guardo e vedo”. Correggo e non Correggio, ma se correggia è frusta, mi frusto per l’errore, con correggia e con coraggio (perché a darsi di sferza ci vuole sforzo fisico e mentale e grande sforzo e non men tale).

  • matisse  On 1 ottobre 2008 at 08:15

    E’ molto bello questo messaggio da folle, che se è da folle dovremmo divulgarlo all’intera popo(co)lazione così che tutta la città_di_Nanza possa assimilare (si legga pure assi mirare), fare proprio, fare davvero, capire e carpire tutta l’asSennatezza (la Seine a de la chance) del meraviglioso, ap. (punto)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: