Ricreazioni:

    Warhol e Basquiat: le lettere

   

Annunci
Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • alog  Il 26 novembre 2008 alle 14:49

    la cina è ۷cina

  • elisnelpaese  Il 26 novembre 2008 alle 14:50

    Gaie Eroine

  • akio  Il 26 novembre 2008 alle 15:41

    grandissima matisse!

  • utente anonimo  Il 26 novembre 2008 alle 20:39

    Mi astengo dal gioco per divergenze ideologiche nei confronti della popart, che ritengo colpevole in nuce della degenerazione pseudoculturale in nome della quale la massa, anziché il genio, è portata a fulcro della creazione artistica, che si comincia così e poi vedrai che un giorno o l’altro la gente si metterà pure ad aprire dei blog.

  • elisnelpaese  Il 27 novembre 2008 alle 14:35

    O meglio:

    Vi scrivo lettere in S_punta di penna.

  • matisse  Il 27 novembre 2008 alle 17:03

    In effetti, in questo momento mi giunge un gra√evole profumo di in√oltini primavera dal quinto piano, al

    Che lavorano come precarie alla General Electric, elis? 🙂

    Grazie come sempre, akio 🙂

    Abbiamo molto in comune, karim, amo la pop art per lo stesso motivo 🙂 Aprire un blog, poi, sia mai!

  • utente anonimo  Il 27 novembre 2008 alle 21:23

    (eheh… in realtà ero serio; solo che, essendo nato DOPO la pop art, ho approfittato della degenerazione irreversibile per aprire un blog con egocentrica ipocrisia)

  • matisse  Il 28 novembre 2008 alle 16:57

    Beato te che sei nato dopo, signor karim 🙂

  • tulipani  Il 28 novembre 2008 alle 19:10

    (sai che se c’è bisogno di una mano per finire il lavoro, io non mi tiro indietro)

  • matisse  Il 28 novembre 2008 alle 19:49

    Tulip! E’ bellissimo, lo compro! ***

  • utente anonimo  Il 30 novembre 2008 alle 06:57

    Una ricreazione di Matisse di Basquiat e Warhol, non mi tornano i tempi, sarà che dicono che l’arte è eterna.. besos
    libertango

  • akio  Il 30 novembre 2008 alle 09:41

    http://avide[..] in punta di blog – "Io il desiderio lo leggo negli occhi delle persone, mi capita sempre"…. un brano di Valentina Demelas tratto dal suo libro – Warhol e Basquiat: le lettere… la ricrezione di matisse – calablog e il n. 1 di Diabolik [..]

  • matisse  Il 30 novembre 2008 alle 17:31

    Infatti è quasi un’eternità, liber, che non mi racconti del tuo bimbo, del lavoro, di te. Fatti contemporaneo, ti aspetto 🙂

    Di nuovo un grazie per la citazione, akio 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: